Fronte del Piave
Hotel San Marco Montebelluna TV
 
Menu
 
 
 


Pubblicità
 
 
 


Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
  Condividi su Facebook    
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
     
 
:: Pubblicità ::


 
     
 

ITINERARIO MONTELLO 


Visualizzazione ingrandita della mappa

 

Apri tutte le indicazioni stradali
[X] Chiudi tutte le indicazioni stradali

 


A - PARTENZA

ASSOCIAZIONE STORICO CULTURALE FRONTE DEL PIAVE


B - Osservatorio del Re

Da qui Vittorio Emanuele III, sotto il tiro delle artiglierie nemiche, vide il contrastato  passaggio del fiume tre volte sacro all’Italia...”

( Ottobre 1918, posto di comando ed osservatorio del XXII C. A.)

 
Ottieni indicazioni stradali

C - Ossario Militare - Santa Lucia

Posta alle pendici del Montello e della Val Belluna, cittadina di grande importanza per le retrovie del nostro esercito, conserva, a perenne ricordo degli eventi bellici questo ossario detto di “Santa Lucia”.

 
Ottieni indicazioni stradali

D - Cippo degli Arditi


 
Ottieni indicazioni stradali

E - Valle dei Morti

 

 
Ottieni indicazioni stradali

F - Ossario Militare

Rasa al suolo durante le furiose battaglie, posta dove il corso del Piave aggira il Montello e si incanala lungo la pianura, Nervesa della Battaglia ospita in un punto dominante della collina l’Ossario dove riposano quasi diecimila soldati. Dai diversi punti di osservazione possiamo ammirare tutto il fronte. Un piccolo museo al suo interno racconta, con le sue testimonianze, la storia quotidiana dei soldati.

 
Ottieni indicazioni stradali

G - Cippo Baracca

L’Asso degli Assi, Francesco Baracca, vincitore di trentaquattro duelli aerei, cadde all’imbrunire del giorno 19 Giugno 1918 mentre mitragliava alcune postazioni dell’armata austro-ungarica.
A perenne memoria di questo eroe sorge sul colle del Montello un sacello a lui dedicato.
L’Asso degli Assi, Francesco Baracca, vincitore di trentaquattro duelli aerei, cadde all’imbrunire del giorno 19 Giugno 1918 mentre mitragliava alcune postazioni dell’armata austro-ungarica.
A perenne memoria di questo eroe sorge sul colle del Montello un sacello a lui dedicato.

 

 
Ottieni indicazioni stradali

H - Alessandro Platone: l’Eroe di Nervesa

...un ultimo pensiero rivolto alla sua amata
compagna ed ai suoi adorati bambini, un
ultimo palpito per la Patria, cui egli aveva,
con generosità sublime, immolata la sua
esistenza col gesto del più puro eroismo...

 
Ottieni indicazioni stradali


I - Mario Fiore: Medaglia d’Oro al V.M.

“Certo chi combatte per la Patria;
chi alla Patria offre tutte le sue
sostanze e la sua vita, deve essere,
in quegli estremi istanti, animato da un
sentimento sì nobile e sì grande che non
sappiamo immaginare... Essi, sì, vanno
incontro alla morte...: la vita è troncata,
ma qualcosa rimane nei secoli: la loro
opera, che affida i loro nomi all’immortalità!”

dal Diario di Guerra
del Maggiore Mario Fiore

 
Ottieni indicazioni stradali


J - British War Cemetery

Nel Giugno del diciotto, durante la terribile offensiva sferrata dall’esercito tedesco austro-ungarico nel tentativo di rompere le linee italiane (la battaglia del Solstizio), si misero in luce alcuni battaglioni dell’esercito inglese. Dislocati tra Giavera del Montello e Nervesa della Battaglia, difesero eroicamente le posizioni assegnate fino ad arrestare l’assalto. Nella campagna d’Italia caddero 2600 tra soldati ed aviatori britannici. Più di 500 riposano nel cimitero militare di Giavera, un angolo di pace nascosto sul Montello dove si riscoprono i valori di solidarietà e fratellanza.

 
Ottieni indicazioni stradali
 

 

Apri tutte le indicazioni stradali
[X] Chiudi tutte le indicazioni stradali

 


Stampa la pagina


Invia ad un amico



Pag. 1
1 2 3 4 5
 

     
 
:: Pubblicità ::