Fronte del Piave
Hotel San Marco Montebelluna TV
 
Menu
 
 
 


Pubblicità
 
 
 


Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
  Condividi su Facebook    
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
     
 

12°  GRUPPO

   

ANNO 1917.

     Nel febbraio presso il XII corpo d'armata (zona Carnia) si costituisce il 12° gruppo composto dai battaglioni Moncenisio, Val Pellice e Val Varaita, dislocati nelle posizioni di Cresta Verde, Zellonkofel, M. Pal Piccolo, Pizzo Avostanis, passo di Pramosio, M. Scarnitz (settore But - Degano).
     Attività di artiglieria e frequenti azioni di pattuglie, alternate da soste dovute alle avverse condizioni atmosferiche, caratterizzano questo periodo.
     Durante la seconda decade di aprile, il gruppo, rinforzato dal "M. Granero", si trasferisce a Tolmezzo attendendo alla sua organizzazione e rimanendovi fino al 5 maggio, quando, messo a disposizione del comando Zona Gorizia, disloca i suoi riparti nelle vicinanze di Premariacco.
     Iniziatasi la nuova battaglia dall'Isonzo al mare, si sposta nella giornata del 15 a Podbreg, il 16 a Debenje passando alla dipendenza del II corpo d'armata.
     Il 18, assegnato alla 53a divisione impegnata per la conquista del massiccio del Vodice, si porta a Zagomila.
     I battaglioni Moncenisio, Val Varaita e M. Granero in sanguinosi combattimenti conquistano nella giornata seguente la selletta del Vodice, mentre il "Val Pellice" viene lanciato all'attacco del costone nord est di q. 652. In tale azione, violentemente contrastata, si consegue solo un momentaneo successo ed i nostri, costretti a ripiegare, tornano alle trincee di partenza.
     La sera del 21, il gruppo ripassa l'Isonzo, accampa il 23 a Podresca e qualche giorno dopo si trasferisce tra Premariacco ed Orsaria, alla dipendenza del XXIV corpo ed a disposizione del comando Zona Gorizia.
     L'8 giugno, parte da Cividale in ferrovia alla volta di Calalzo ove arriva lo stesso giorno, poscia, il 13, assegnato alla 4a armata, raggiunge S. Vito di Cadore.
     Verso la fine del mese, rilevato il 5° gruppo nel settore val Costeana, rimane a presidio delle posizioni di Cima Falzarego, di forcella di Travenanzes, delle pendici del Grande e del Piccolo Lagazuoi, delle Tofane. Un ordine del Comando Supremo lo scinde, durante gli ultimi giorni di agosto, in due parti che, rinforzate da altri battaglioni danno vita al VI raggruppamento (12° gruppo: battaglioni Val Pellice, Pallanza, M. Granero; 14°: battaglioni Moncenisio, Val Varaita, Courmayeur) (1).       
      (1) Per il seguito vedere il VI raggruppamento.
 
COMANDANTI DEL GRUPPO.

Generale BACCALANDRO Ugo, dal febbraio al 3 settembre 1917.
Colonnello BAUDINO Giovanni, dal 3 settembre 1917 al termine della guerra.


Stampa la pagina


Invia ad un amico



Pag. 12
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31
 

     
 
:: Pubblicità ::