Fronte del Piave
Aiuta a salvare Fronte del Piave
 
Menu
 
 
 


Pubblicità
 
 
 


Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
  Condividi su Facebook    
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
     
 
:: Aggiornamento sito - Donazioni ::

Cari visitatori/iscritti di Fronte del Piave, Fronte del Piave ha bisogno del vostro aiuto.
È arrivato il momento di aggiornare tutto il sito.

------------- Aggiornamento -------------

Siamo felici di potervi comunicare che l’aggiornamento del sito è iniziato e la prima fase è completata, ma siamo ancora lontani dalla fine dei lavori e dalla cifra necessaria.

Ringraziamo tutti coloro che ci hanno aiutato fin ora e speriamo molti altri si uniscano a noi per salvare Fronte del Piave.




Maggiori informazioni e aggiornamenti qui.

 
     
 
Libro OspitiLibro Ospiti

Questo libro degli ospiti è a tua disposizione per lasciare un commento sul sito, proposte per l’associazione, o solamente per lasciare un segno della tua visita.
ATTENZIONE!
A causa di qualcuno che ci ha preso di mira con il suo spam, ci vediamo costretti ad impedire la pubblicazione di link nel libro ospiti. Sebbene, non ci dispiacesse l´idea di poter aiutare la divulgazione dei siti dei nostri visitatori.
Vi preghiamo di contattare l´amministratore, nel caso foste interessati ad uno scambio di link con Fronte del Piave.
 
Questa firma è stata lasciata il: 18-03-2015 12:28:10
La storia è maestra di vita e come tale dev'essere ricordata per non più fare gli stessi errori. La tragicità degli eventi bellici di ieri come di oggi, ci deve spronare a comprendere le motivazioni che spingono a fare la guerra. Ieri era una questione vitale, oggi, una questioni di danari. Agli eroi di ieri il nostro vivo e sentito ringraziamento...certi di potergli dire: "non vi abbiamo dimenticati" agli uomini di oggi in arme: "coraggio, la Patria ha bisogno del vostro eroismo e del vostro servizio". Fare memoria di ciò che è stato il nostro passato è fondamentale sia per riappacificarci con esso sia per meglio vivere il presente
   Giuseppe Aromando -direttore Museo Civico Montesano sulla Marcellana (SA)

Questa firma è stata lasciata il: 13-03-2015 10:22:26
Sono FRANCO BERTUZZI vostro nuovo socio trovo il sito stupendo e ben fatto , risveglia in me i ricordi che mio padre sempre mi raccontava e da lui ho imparato ad amare le vostre zone e la vostra gente. Mio padre era "UN RAGAZZO DEL 99" SERGENTE DEL 7° REGG. FANTERIA BRIGATA " CUNEO ".Un caro saluto spero presto di farvi visita.
   FRANCO BERTUZZI

Questa firma è stata lasciata il: 10-03-2015 13:15:30
Complimenti vivissimi alla associazione. E' doveroso tenere sempre in vivo, attraverso la memoria, le gesta eroiche di ragazzi che hanno donato tutto se stessi per l'Italia e per il nostro futuro. Eroi e martiri. Ho un desiderio per me e i miei familiari. Avere notizie di Pero Emanuele, mio pro zio, nato a Nardò (Lecce) il 27 febbraio 1895 e morto il 19 agosto 1917 sul Monte Vodice per ferite riportare. Probabilmente é un disperso o é nelle fosse comuni. Ma se così non fosse sarebbe nostro fervente desiderio rintracciare la sua tomba per posare un fiore e, a distanza di quasi 100 anni essergli molto più vicino. Grazie Fernando Pero ferpero@libero.it
   Pero Fernando

Questa firma è stata lasciata il: 15-02-2015 18:50:50
Nel 2012 ho lasciato un pensiero per il ritrovamento del mio prozio materno Beschi Antonio deceduto in prigionia a Lemberg e successivamente traslato nel Sacrario di Bielany-Varsavia. Da quella emozionante scoperta ho iniziato le ricerche dei caduti del mio paese Castiglione delle Stiviere MN e e dei paesi confinanti per un totale di 1500 caduti circa, (trovando i luoghi di sepoltura di molti). Il fatto più incredibile ed emozionante è stato nel mese di giugno 2014, mentre consultavo alcuni documenti c/o l'archivio di Stato di Brescia mi sono imbattuto sul nome di 2 fratelli Chiarini Faustino e Chiarini Luigi originari di Calvisano-BS, essendo mio nonno paterno dello stesso paese ho pensato fossero dei loro parenti. Nel ritorno mi sono recato c/o l'anagrafe di Calvisano e con grande stupore ho scoperto che erano i fratelli più giovani di mio nonno (nessuno di noi pronipoti ne era a conoscenza). Ho contattato immediatamente onorcaduti di Roma e sono riuscito a rintracciarli entrambi Chiarini Faustino è stato sepolto a Redipuglia e Chiarini Luigi si trova nel Tempio della Pace di Padova. Il primo di Novembre nella frazione dove sono nati hanno allestito una mostra commemorativa e qui ho fatto un'altra incredibile scoperta, un grande cartellone riportava i 30 ragazzi della frazione caduti ed in fianco al nome c'erano le rispettive foto. Le gioie ed emozioni provate ora le rivivo con i parenti dei caduti rintracciati quando porto loro tali notizie.
   Giovanni Chiarini

Questa firma è stata lasciata il: 11-02-2015 17:35:42
Complimenti vivissimi per il sito ,con i fogli matricolari e le vs. info ho ricostruito gli anni di guerra degli zii in fanteria,a quando lo stesso per l'artiglieria? i nonni erano 1 al 5°regg.artiglieria campagna e l'altro al 3°artiglieria montagna.169 batteria. GRAZIE
   FAUSTO MATTEI

Questa firma è stata lasciata il: 06-02-2015 23:31:47
Anche i miei nonni parteciparono al conflitto, nonno Pasquale nel III Savoia Cavalleria I Squadrone e nonno Giuseppe nel 147° Fanteria, sciolto nei giorni successivi a Caporetto, per le perdite subite. Su 1200 uomini se ne salvarono un 150, furono falciati come spighe. Lui fu tra i fortunati, successivamente reinquadrato in un reparto di Stokes. Tra la leva e tutto il resto restò sotto le armi per 5 anni e mezzo circa.
   Giuseppe Cernicchiaro

Questa firma è stata lasciata il: 05-02-2015 20:48:44
Ho trovato il sito splendido; i fatti narrati non sono piacevoli, ma il ricordare quei ragazzi che hanno dato tutto, volenti o nolenti, per dei valori oggi quasi spenti, fa emozionare.... mio nonno, mai conosciuto, ha combattuto come artigliere a Monte Santo, Gorizia, Col Moschin e a Valona di Bordo. Continuate così!
   Alessandro

Questa firma è stata lasciata il: 28-01-2015 15:53:43
Estou emocionada em saber, conhecer, desta que foi a mais terrivel das guerras que o mundo presenciou. O mundo nao é mais o mesmo depois destas guerras. uma história que jamais deverá ser esquecida, e lembrar é um alertas as futuras geraçoes do que o ódio é capaz de fazer. Todos nós, descendentes de imigrantes italianos, guardamos a marca desta trajédia. Uma trajédia que jamais será esquecida.
   odete Ana Delazeri >

Questa firma è stata lasciata il: 16-01-2015 22:44:27
salve a tutti... se pur questa sia una bruttissima pagina della nostra storia,il mio ricordo è collegato inseparabilmente a mio nonno che ,fra le tante,ha combattuto la battaglia del grappa....vorrei trovare informazioni su di lui,ma non so come fare....qualcuno può aiutarmi??
   salvatore solinas

Questa firma è stata lasciata il: 06-01-2015 12:04:56
sto apprezzando il vostro lavoro. I miei più vivi complimenti
   Andrea Viotti



Pag. 1
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52
 

     
 
:: Pubblicità ::