Fronte del Piave
Aiuta a salvare Fronte del Piave
 
Menu
 
 
 


Pubblicità
 
 
 


Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
  Condividi su Facebook    
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
     
 
:: Aggiornamento sito - Donazioni ::

Cari visitatori/iscritti di Fronte del Piave, Fronte del Piave ha bisogno del vostro aiuto.
È arrivato il momento di aggiornare tutto il sito.

Innanzitutto ringraziamo tutti coloro che ci hanno inviato una donazione, ma purtroppo vi dobbiamo comunicare che siamo ancora lontani dalla cifra necessaria per iniziare l'aggiornamento.

Con una donazione di almeno 20,00 € riceverai il fascicolo "Voci in Lontananza Itinerari di guerra alla ricerca di un Identità Perduta".

Con una donazione di almeno 230,00 € parteciperai alla gita sui luoghi della Grande Guerra in programma il 18 aprile 2020 incluso pernottamento - cena del sabato, pranzo della domenica - autobus.

Vi aspettiamo numerosi e vi ringraziamo ancora per il vostro aiuto.





Maggiori informazioni

 
     
 
Libro OspitiLibro Ospiti

Questo libro degli ospiti è a tua disposizione per lasciare un commento sul sito, proposte per l’associazione, o solamente per lasciare un segno della tua visita.
ATTENZIONE!
A causa di qualcuno che ci ha preso di mira con il suo spam, ci vediamo costretti ad impedire la pubblicazione di link nel libro ospiti. Sebbene, non ci dispiacesse l´idea di poter aiutare la divulgazione dei siti dei nostri visitatori.
Vi preghiamo di contattare l´amministratore, nel caso foste interessati ad uno scambio di link con Fronte del Piave.
 
Questa firma è stata lasciata il: 12-01-2013 00:00:07
Buona sera! Sono capitato per caso su questo sito, e lo trovo interessantissimo, anche se non ho ancora avuto il tempo di visitarlo tutto, cosa che mi riprometto di fare nei prossimi giorni. E' una bellissima iniziativa pedr chiunque, a mio avviso, perchè ognuno di noi ha avuto un parente impegnato nella Grande Guerra, ed ha quindi un ricordo, seppur indiretto, delle gloriose pagine scritte dal nostro Regio Esercito. Complimenti e grazie per questa bellissima opportunità che ci viene data di rivisitare la nostra Storia.
   Claudio Agostini

Questa firma è stata lasciata il: 09-01-2013 15:30:52
Buongiorno e complimenti per il sito molto preciso e minuzioso. Sto cercando notizie del mio bisnonno Tommaso Serra, 246 reggimento fanteria Siracusa, nato a Favignana (TP) e disperso negli scontri dell'Hermada il 4 Giugno 1917. Chi avesse notizie puo' contattarmi info@francescoserra.it Grazie!
   Francesco Serra

Questa firma è stata lasciata il: 09-01-2013 15:10:45
Salve, per prima cosa mi complimento per il prezioso servizio che, con questo sito, avete offerto a tutti coloro che, come me, oltre a nutrire una particolare passione per tutto quello che fu il Primo conflitto mondiale, cerca anche notizie sui propri avi caduti in battaglia. Io sto cercando qualche notizia su mio bisnonno, cavaliere di Vittorio Veneto Giovanni Battista Borin, classe 1899. Non ho praticamente nessuna notizia da potervi dare per aiutarvi, dal momento che io non l'ho conosciuto (ho 25 anni e lui è morto a metà anni '70) e, a quanto mi è stato detto dai parenti, non era solito parlare dei suoi trascorsi da soldato. Se doveste trovare qualche informazione in più vi prego di contattarmi al mio indirizzo e-mail: lorenzo.gioachin@libero.it. Ve ne sarei grato. Un saluto
   Lorenzo Gioachin

Questa firma è stata lasciata il: 03-01-2013 09:15:28
Complimenti per il sito, sto cercando notizie su mio nonno, cav.di Vittorio Veneto, classe 1884 di Trevignano TV , si chiamava Mansueto Gasparetto, mancato nel 1968, aveva una ferita da scheggia di granata all'avambraccio destro, diceva di essere dei " lanciafiamme" , è tutto quello che si sa, ma non saprei da dove partire per saperne di più, grazie di tutto! mail : essegi.casale @gmail.com
   Gasparetto Alessandro

Questa firma è stata lasciata il: 27-12-2012 12:20:29
Il vostro è un lavoro eccezionale. Complimenti.
   mario latt

Questa firma è stata lasciata il: 20-12-2012 23:03:10
Buonasera, ho appena scoperto questo sito mentre cercavo notizie sul mio bisnonno, veramente ben fatto ed utile per chi cerca disperatamente notizie o frammneti di storia che possano dare un perchè alla scomparsa di un proprio caro. Dopo lunghe ricerche sono riuscita a scoprire che il mio bisnonno era nella Brigata Udine, 95° Regg. Fanteria, è risultato disperso in data 25/05/1917 sull'altopiano della Bainsizza quota 383; questa "quota 383" non sono mai riuscita a decifrarla, nè a collegarla con nessun avvenimento preciso, chissà che Voi possiate aiutarmi dopo tanto tempo mi darei pace (mia email: clateano@tiscali.it). Complimenti per il sito
   Chiara Lateano

Questa firma è stata lasciata il: 07-12-2012 19:35:56
Salve e complimenti, siete un punto di riferimernto a coloro che come me stanno ricostruendo la storia di famiglia fino a d'ora facendo fede solo su le poche carte nei cassetti della casa paterna. Onore a tutti i caduti di qualsivoglia divisa.un particolare ricordo lo dedico a mio nonno Giovanni cavaliere di V.V classe 99 arruolato nel 1916 nel 258° battaglione milizia territoriale e fatto prigioniero nel ripiegamento appena dopo Caporetto.Un saluto. Continuate cosi. Ignazzi Gian
   ignazzi Gian

Questa firma è stata lasciata il: 06-12-2012 16:08:09
Recentemente sono venuto in possesso di materiale fotografico e cartaceo appartenuto ad un prozio di mia moglie, caduto durante la Grande Guerra a quota 144 il 21 settembre 1916. Egli si chiamava Nicolò Giaimo, classe 1893, nativo di Montagnareale in provincia di Messina, s.tenente del 146° Rgt Fanteria (brigata Catania). Il materiale cartaceo che sto esaminando è costituito prevalentemente dalla copiosa corrispondenza tenuta dallo stesso con i familiari durante la sua permanenza al fronte, nonchè da appunti vergati da questo prozio su piccoli taccuini. L'opera di "spulciamento" è in corso. Il materiale fotografico è costituito da numerosi negativi su lastre di vetro che non ho ancora esaminato, dovendoni attrezzare all'uopo. La cosa che più mi ha colpito è che non sono presenti nella tomba di famiglia i resti del caduto, nè si sa (a detta di parenti coevi dello stesso) se siano stati mai recuperati; mi è stato riferito che una granata abbia centrato lui e altre persone, disintegrandole, la sera del 21 settembre 1916 a Doberdò del Lago. A tal fine, finita l'opera di ricerca di notizie tra le carte, spero di venirne a capo, magari con l'aiuto di persone che sono in possesso di maggiori notizie. Ringrazio quanti vorranno aiutarmi e, sprattutto, gli autori di questo splendido sito, ai quali va il plauso dell'Italia, non quella delle chiacchiere, ma della Memoria. Per chi volesse farmi pervenire notizie, lascio il mio recapito: pippo.damiani(at)gmail.com
   Giuseppe Damiani

Questa firma è stata lasciata il: 14-11-2012 20:21:06
Comoplimenti. Un interessante e grande lavoro documentale che chiunque può consultare. E' una ofrtuna che cisiano persone come voi che hanno la volontà (non parliamo del tempo) di raccogliere e raccontare.
   Sebastiano Rizzo

Questa firma è stata lasciata il: 10-11-2012 16:56:05
Vi scrivo da Brescia ed è doveroso porvi i miei migliori complimenti per il Vs. curatissimo e ricco Onore per la Patria,è sempre un grande piacere riscoprire altrettante persone che si dedicano alla Storia e di tutti i valorosi soldati che hanno donato la loro vita per un nostro futuro.... Onore a tutti i caduti. Le mie origini materne sono Venete,bisnonno Sandonà Domenico -Caltrano- (VI) classe 1898 assegnato al 6° Alpini il 9 Marzo 1917 Truppe complementari di Bassano Centro,il 20 Giugno inviato al 77° Rgt Brigata Toscana reparto Mitragliatrici Fiat,combattendo nel settore Monfalcone,Altopiano di Asiago (Monte Longara,Ferragh,Val Frenzela,Col del Rosso e Col d'Echele. Trasferito poi il 24 Gennaio alla 209^ Compagnia Battaglione Alpini Monte Pasubio,in prima linea nel settore basso Posina (Monte sogli Bianchi,Costone Bugni,Val Tovo),il 27 agosto in linea nel settore Monte Cristallo-Giogo dello Stelvio-Trafoi. Il 4 novembre la 209^ compagnia con il comando supera il passo dello Stelvio e raggiunge l'hotel Franzeshohe dove alle 15.00 termina la guerra. Rientrato nel 1920....la sua vita fu per sempre segnata dalla guerra...fino all'ultimo giorno della sua Vita i ricordi erano sempre presenti e il suo grande orgoglio da Alpino..... E' un dovere di ogni persona non dimenticare chi per il nostro futuro a sacrificato la Vita..... Onore a tutti i Caduti!!!
   Marco Magri



Pag. 1
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53
 

     
 
:: Pubblicità ::